L’ombra

Per un fantasioso, l’ombra,

serve a mantenere un tangibile

contatto con la realtà

e tornare con i piedi per terra…

basta infatti guardarla per ricordarsi

di essere qui e di esistere…

…per questo motivo è nella notte che ci si smarrisce.

Carlo Galli

Annunci

30 comments

  1. meo..... laura · marzo 7, 2014

    io nella notte mi ritrovo…….

    marcello

    • Carlo Galli · marzo 7, 2014

      e io mi perdo nei pensieri
      🙂

      • meo..... laura · marzo 7, 2014

        e sono stupendi credimi……
        io ascolto musica……molto

      • Carlo Galli · marzo 7, 2014

        stupenda! e io suono…
        🙂

  2. chezliza · marzo 7, 2014

    L’ha ribloggato su Chezliza.

  3. Silvia · marzo 7, 2014

    La notte è stupenda….a volte mi smarrisco più di giorno 😉

  4. ronnytresor · marzo 7, 2014

    Io mi perdo e poi mi ritrovo…. come la mettiamo? ☆

    • Carlo Galli · marzo 7, 2014

      effetto conf. hahah

      • ronnytresor · marzo 7, 2014

        Veramente questo effetto conf. Finirà per farmi del male. Già lo Sento…
        P.s
        Suoni? ? ¤¤¤¤

      • Carlo Galli · marzo 7, 2014

        sisi… almeno ci provo 😉
        flicorno baritono, tromba (non fraintendere) e sto prendendo lezioni di piano
        🙂

      • ronnytresor · marzo 7, 2014

        🙂 🙂 bello. Il piano me gusta assai. Da oggi ti chiamerò, oltre a (C.conf.) Charles..l’uomo dai mille misteri.
        ★☆★

  5. wsa0 · marzo 7, 2014

    Io soffro di insonnia da quando ho visto questo video:http://youtu.be/8QLivwe7idE

    Un sorriso:-)

  6. Patrizia M. · marzo 7, 2014

    Io ci vivo bene nella notte, non mi smarrisco se non vedo l’ombra, so che ci sono e sono sola con me stessa. E’ bellissimo 🙂
    Comunque se si passa davanti ad un fonte luminosa, ricompare anche l’ombra.
    Ma tornando a quanto hai scritto, il concetto che contiene è giusto, ci sta proprio tutto. Ciao, Pat

  7. wsa0 · marzo 7, 2014

    Caro Carlo meno male che leggo le tue bellissime poesie e riflessioni e mi aiutano a stare bene però lui aveva detto: Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. Questa é una frase dichiarata da Albert Einstein nato a Ulma, 14 marzo 1879 – morto a Princeton, 18 aprile 1955.è stato un fisico e filosofo della scienza tedesco naturalizzato statunitense.b.giornata

  8. Mara Carlesi · marzo 7, 2014

    L’ ombra può tramutarsi, allungarsi, deformarsi, ma rimane un’ amica fedele.
    Una separazione tra di noi ed il terreno.

  9. tachimio · marzo 7, 2014

    Con la luce artificiale niente ombra notturna. Ma con la luna ecco che riappare e con lei anche i pensieri, e a volte non si dorme se sono pensieri che danno angoscia. Allora magari è meglio scrivere sempre che ci si riesca. Buona giornata Carlo. Isabella

  10. jalesh · marzo 7, 2014

    L’ombra ci accompagna ovunque e cammina a braccetto con noi..ovviamamente la notte è più difficile vederla…ma potrebbe esserci la luce lunare oppure sai quelle lucette per i bambini che hanno paura del buio…cmq sia hai scritto come sempre un pensiero stupendo. Bisous

  11. zerogravity · marzo 7, 2014

    caro Carlo, la musica è l’ombra di noi stessi che non ci lascia mai… e che nella nostra realtà ci tiene seppur cullandoci, vigili. Bel pensiero il tuo… Mi Piace!

    • Carlo Galli · marzo 7, 2014

      davvero gentile
      grazie a te per averlo apprezzato
      un caro slauto
      🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...