Questo post non lo ha scritto nessuno

Oggi non scriverò niente,
oggi non penso,
oggi non parlo,
oggi non sento…
… oggi non so.
Oggi ho sfrattato le moltitudini
che abitano dentro di me,
hanno lasciato un vuoto incolmabile,
carico di amarezza.
Oggi non sono niente.
Oggi non sono nessuno.

Carlo Galli
Nessuno.

Annunci

63 comments

  1. velvetlust · marzo 15, 2014

    Mica lo metto il “mi piace” qui..Tu sei qualcuno,per l’esattezza, sei il mio collega di futura scrittura a quattro mano…sei il non-spacciatore di faccine…sei il romantico vicino di blog…Tu sei.

  2. lamia82 · marzo 15, 2014

    Ti capisco. Siamo in quanto esistiamo. È difficile mantenere alta la vita di fronte alla morte, ma noi ci proviamo! 🙂

  3. ladyviolet83 · marzo 15, 2014

    Mi sa che ci sentiamo un po’ allo stesso modo. Oggi. In questo momento.

  4. La Lettrice Segreta · marzo 15, 2014

    “Questo post non l’ha scritto nessuno” Una doppia negazione che afferma… questo post l’ho ha scritto qualcuno che ha avuto il coraggio i definirsi nessuno, un coraggio che hanno in pochi!
    Hai tutta la mia stima, come sempre… Tu sei le tue parole, perchè esse sono parte di te, ma anche rifesso di te! Un abbraccio

    • Carlo Galli · marzo 15, 2014

      Sono davvero contento che hai beccato in pieno ciò che intendevo e le sensazioni che provo. .
      Grazie

  5. meo..... laura · marzo 15, 2014

    cercati…………….

    marcello

  6. meo..... laura · marzo 15, 2014

    tu hai scritto…….tu scrivi…….
    su carlo

    marcello

    • Carlo Galli · marzo 15, 2014

      Già. ..

      • meo..... laura · marzo 15, 2014

        non sempre ci si sveglia come si vorrebbe
        non sempre ci si sveglia come si vorrebbe…..
        ma ci svegliamo…..nel bene e nel male quello che sentiamo…..
        un saluto caro carlo……

        marcello

      • Carlo Galli · marzo 15, 2014

        Un caro saluto a te

  7. im1dreamer · marzo 15, 2014

    Viviti il dolore, lo smarrimento, la tristezza.
    A volte fa bene. Usa queste sensazioni per scrivere. Dici di essere niente, nessuno, eppure hai scritto e hai fatto ben intendere il tuo stato d’animo, hai emozionato come sempre.
    Prendi consapevolezza di quello che hai nel cuore e quando sarai pronto riemergi.

  8. ninjalaspia · marzo 15, 2014

    …però hai comunque scritto di te! E’ la sensazione di “nessuno” che ti rende grande. Ci sei, in realtà, più presente di quanto immagini e sai tramettere perfettamente la tua presenza. E’ sempre bellissimo leggerti. 😉

  9. spirale · marzo 15, 2014

    splendida!

  10. tiferet74 · marzo 15, 2014

    Ci sono momenti in cui tutto è troppo, in cui è troppo tutto…
    Puoi soltanto respirare e stare…

  11. wsa0 · marzo 15, 2014

    Fa parte della vita a volte di sentirsi un po giù …sei adorabile Carlo …domani é un altro giorno…arriverà primavera italiana…un sorriso 🙂

  12. zerogravity · marzo 15, 2014

    ops…io proprio noon posso dir niente..(e penso….)
    sarà alla ricerca della sua Itaca il Carlo…:-) art

    • Carlo Galli · marzo 15, 2014

      E occhio alle sirene!

      • zerogravity · marzo 15, 2014

        ahhh tutto è possibile! 🙂

  13. jalesh · marzo 15, 2014

    Ci siamo alazati con il piede sbagliato, Nessuno??? Vai a riposare questo pomeriggio e potrebbe darsi che ritrovi la tua identità…bisous

  14. wsa0 · marzo 15, 2014

    Mi viene in mente questa frase:Un uomo ha molte stagioni, mentre una donna ha diritto solo alla primavera. –
    Jane Fonda

  15. vittoriot75ge · marzo 15, 2014

    Succede, semplici scherzi di una mente capricciosa.
    Si può sopportare il tradimento di una donna ma non quello della nostra compagna preferità.

    • vittoriot75ge · marzo 15, 2014

      Ad esempio, normalmente avrei scritto “preferita” e non “preferità” 😀

      • Carlo Galli · marzo 15, 2014

        :)) avevo interpretato..
        un caro saluto

  16. Silvia · marzo 15, 2014

    Tu sei e rimani sempre tu…..anche se a volte può non piacerti……ormai metà giornata è già passata 😉

  17. orofiorentino · marzo 15, 2014

    Ciao Carlo….ti sei firmato —Nessuno— Ma chi è Nessuno non sa di essere quindi quando si sa di essere Nessuno: siamo MOLTO, TANTO. Come lo sai tu.
    Capisco bene ciò che hai scritto…eccome!!!

  18. Lia · marzo 15, 2014

    Carcati ma soprattutto ritrovati !!! Sei un grande !!! Buon pomeriggio 🙂

  19. Ronny Tresor · marzo 15, 2014

    TU SEI.. con questo ti ho già detto molto!

  20. Tonina Perrone · marzo 15, 2014

    Nessuno? sbaglio o un altro si è nominato tale e ha sconfitto Polifemo? Forza i giorni no capitano a tutti. ^_^

  21. nonvolo · marzo 15, 2014

    Mi sento come te, specialmente oggi, dopo aver riletto le pagine di un mio recente amore rifiutato… ma non ho nemmeno il coraggio di diventare nessuno. Grazie per quello che hai scritto.

    • Carlo Galli · marzo 15, 2014

      sono felice che ti sia servito e piaciuto
      un sorriso a te

      • nonvolo · marzo 15, 2014

        Sto leggendo da te, complimenti, mi piace come scrivi. Ricambio il sorriso.

  22. kalosf · marzo 15, 2014

    Mi colpisce sempre il fatto che la sofferenza dell’esserci esposta in modo poetico o realista, utilizzando le parole o le foto o qualsiasi mezzo, attiri così tanti commenti. Come se l’umano avesse bisogno di prendere le distanze da essa facendosi prossimo. È insopportabile che qualcuno si descriva nel contrario del suo esserci e ciò diviene quasi un atto di coraggio. Le tue righe come al solito sono splendide e meno istintive di come possano apparire. Bravo.

    • Carlo Galli · marzo 15, 2014

      si, alla base di ciò che scrivo, nelle riflessioni varie ci sono studi su me stesso, studi sull’analisi e attenzione ai particolari… adoro riuscire a trasmettere le sensazioni e credo che sia bellissimo condividerle ed essere in molti a provarle, belle o brutte che siano… però sul fatto dell’istintivo lo sono sempre, mi vengono mentre cammino per strada, mentre provo una situazione o un sentimento, in questo caso un forte smarrimento personale
      🙂

  23. mondidascoprire · marzo 15, 2014

    Ci vuole qualcuno che ti venga a prendere e ti porti a vedere un tramonto sul mare o in montagna, e allora la tua vita riparte…

    • Carlo Galli · marzo 15, 2014

      è vero, il bello del mondo spesso riposta con i piedi per terra 🙂

  24. tachimio · marzo 15, 2014

    ”Nessuno” non può denigrarsi così. Mi pare che noi tutti testimoniamo , con i nostri commenti, che tu esisti. Quindi riprendi carta e penna. Buona serata. Isabella

    • Carlo Galli · marzo 15, 2014

      Adesso per fortuna la sensazione si sta dissolversi 😊
      Un caro saluto

  25. nunziatullio · marzo 15, 2014

    Oggi non metto nessun commento.

    🙂

  26. lilasmile · marzo 15, 2014

    Ma? Tutto bene?

    • Carlo Galli · marzo 15, 2014

      Sono abituato a questo genere di sensazioni e oggi ho voluto esporle. .. ora meglio si

  27. Giorgina Busca Gernetti · marzo 17, 2014

    In certi giorni si vorrebbe “non esserci”. Capita a molti, anche al grande Cesare Pavese.

  28. perla di luna · marzo 17, 2014

    Un “Nessuno” pieno di consapevolezza, un “Nessuno” che si alimenta di niente.. un “Nessuno” così pieno del proprio sentire, del proprio vuoto, dei propri bisogni insoluti… un “Nessuno” così è difficile da incontrare…! struggente ricerca di se stessi, bisogno di amarsi, finalmente….

    • Carlo Galli · marzo 17, 2014

      Proprio così. ..
      Un caro saluto e una buona giornata
      😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...