Infinite domande…

Infinite domande

poche risposte

forse pur sbagliate

esiste la soluzione?

 

Nati col pensier vergine

plasmato dagli eventi

stuprato dai dolori

arricchito dagli amori

 

Andare sempre avanti

sfuocata la destinazione

c’è solo vaga idea

dietro l’angolo o lontana?

 

Persi dentro noi

il corpo stanco trasciniamo

di città in città

e nemmeno nell’ombra

…l’identità!

Carlo Galli

Annunci

34 comments

  1. meo..... laura · aprile 4, 2014

    stupenda carlo………………
    buongiorno

    marcello

  2. wsa0 · aprile 4, 2014

    Buongiorno Carlo come sempre i tuoi pensieri sono filosofici.Bravo!!!

  3. tiferet74 · aprile 4, 2014

    Una bellissima poesia, davvero bellissima

    • Carlo Galli · aprile 4, 2014

      Grazie mille!
      🙂
      Una buona giornata:)

      • tiferet74 · aprile 4, 2014

        Anche a te Carlo 😄

  4. kalosf · aprile 4, 2014

    Ciao Carlo. La poesia mi è piaciuta come al solito… Avrei una domanda da farti… Perchè non eviti le rime ed una scrittura che a volte risente di un italiano “aulico” (“pensier” ad esempio)? E’ una tua precisa volontà? Mi spiego: desideri dare quest’idea di lontananza dalla lingua più comune o ti nasce spontaneo?

    • Carlo Galli · aprile 4, 2014

      Buongiorno :)… effettivamente io spazio in generi diversi, a seconda di come mi viene e di ciò che penso in quel momento… scrivo veramente tanti pensieri ogni giorno e, se dovessi usare sempre un solo stampo mi annoierebbe molto 🙂
      Per il pensier è un fatto di gusto personale, mi piaceva di più il suono… 🙂
      Per le rime, a me come credo a ogni appassionato di scrittura, piace giocare con le parole… quindi a volte lo faccio a volte no 🙂
      Nei pensieri più diretti e impulsivi non lo faccio perché voglio esprimere il concetto duramente… in poesie o pensieri meno impulsivi invece gioco con le parole 🙂

      • kalosf · aprile 4, 2014

        Grazie Carlo. Sei stato gentilissimo e chiaro nelle tue risposte… Quando leggo mi piace capire i perché delle cose e non fermarmi solo al gusto estetico… Grazie perciò perché mi hai aiutato ad apprezzare di più ciò che scrivi.

      • Carlo Galli · aprile 4, 2014

        Grazie a te, ricambio a pieno la stima e, soprattutto, mi hai fatto piacere la fotografia anche se fatta col cell (infatti fotografo tutto adesso hhaha) 🙂
        Una buona giornata

  5. sfogliatella · aprile 4, 2014

    Ciao Carlo ti ho nominato per il premio Dardos e il premio Poet laureate e fine writer Award, se ti fa piacere passa dal mio blog.
    Mary

  6. Patrizia M. · aprile 4, 2014

    Un pochino pessimista, però mi piace molto, perché in effetti di domande ce ne sono sempre tante da porsi !!
    Bravo Carlo 🙂
    Ciao, Pat

  7. Desirée · aprile 4, 2014

    Attuale, cruda e bella..un saluto. Tiziana

  8. velvetlust · aprile 4, 2014

    🙂 sempre unico tu!! (comunque ti volevo avvisare che Romina ha litigato con Albano,quindi,lui resta da te a dormire e dagli pure litri e litri di caffè solubile che ad Albano piace..ecco)

    • Carlo Galli · aprile 4, 2014

      Hahaha ma avevo preparato le patate da farvi sbucciare !… se le pela lui… Le patate…

      • velvetlust · aprile 4, 2014

        Bravo!! Fa il provolone con tutte e mò si sbuccia le patate..

      • Carlo Galli · aprile 4, 2014

        Ha ha ha ha
        😀

      • velvetlust · aprile 4, 2014

        Se hai altre faccende da fare..approfitta pure di Albano (ex mio)..:-D

      • Carlo Galli · aprile 4, 2014

        Hahahhaa

  9. jalesh · aprile 4, 2014

    Stupendi versi malinconici

  10. Ronny Tresor · aprile 4, 2014

    Anche se ormai non ci sei quasi più, sempre parole meravigliose getti nel foglio della vita.

  11. Ronny Tresor · aprile 4, 2014

    Libera interpretazione…entra nelle parole,capirai.

  12. Daniele Cerva · aprile 4, 2014

    Non l’ho capita molto bene ma mi piace ciao Carlo
    TIM: la tua mail in mobilità con il BlackBerry®

    • Carlo Galli · aprile 4, 2014

      Praticamente è un insieme di paranoie sull’insensatezza e sul limite dell’uomo che, seppur si sforza a rispondere ad alcune domande non arriverà mai alla soluzione
      🙂
      Una cara giornata

  13. ladyviolet83 · aprile 5, 2014

    Passano gli anni, cresciamo, viviamo, sperimentiamo…. Ci avviciniamo e allontaniamo dal sapere chi siamo…

  14. fulvialuna1 · aprile 8, 2014

    Non so se ci sia sempre una spiegazione alle nostre domande, ma l’animo ne resta trafitto…Bellissima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...