Il bambino non sa del temporale

Da bambino
camminavo
sulle nuvole
dell’anima
senza
immaginare
che esistesse
il temporale…
…ora arranco
sui sentieri
della vita
senza vedere
la luce
del sole.

Carlo Galli

Annunci

45 comments

  1. Monique · aprile 7, 2014

    Per questo è bene che il bambino e l’adulto che sono in noi si tengano sempre per mano…
    Un sorriso!

  2. wsa0 · aprile 7, 2014

    Bellissime parole…

  3. jalesh · aprile 7, 2014

    L’inconscienza ed innocenza fanciullesca e la maturità dell’adulto…bellissimi versi

  4. ninjalaspia · aprile 7, 2014

    bella! 😉

  5. belindaraffaeli · aprile 7, 2014

    come si cambia…peccato si debba crescere..mi chiedo che motivo c’è? un mondo di bimbi sarebbe così sano, così divertente 🙂

  6. im1dreamer · aprile 7, 2014

    Particolare, delicata, profonda malinconia, che nasconde sensibilità e dolcezza .. In altre parole TE. Emergi sempre dai tuoi scritti. Molto emozionante 🙂

  7. Silvia · aprile 7, 2014

    mi chiedo sempre come fai…..stupenda davvero!

    • Carlo Galli · aprile 7, 2014

      Ciao cara silvia:)
      Un abbraccio

      • Silvia · aprile 7, 2014

        🙂

  8. vincenza63 · aprile 7, 2014

    arrancare… che fatica

  9. laurapozzani · aprile 7, 2014

    Bellissima! Si adatta perfettamente anche a molte mie giornate, però dai, se guardi bene, là tra le nubi filtra sempre un raggio di sole.. 😉

  10. tiferet74 · aprile 7, 2014

    Molto bella!

  11. Amor et Omnia · aprile 7, 2014

    bellissima……

  12. Mariaurora · aprile 7, 2014

    Mamma mia come siam diversi Carlo, da bambina io temevo come na pazza i temporali e al primo colpo tuono per me era come esser al centro di una guerra, ora invece, è un continuo cercar il sole e lo scorgo anche dietro il nuvolone più nero, che dici sia la ricerca della giovinezza che ormai se ne sta andando?

  13. Mariaurora · aprile 7, 2014

    La mia, credo sia più che altro voglia di esser ottimista, visto che poi nella vita mi son andate bene così poche cose! Ma fa niente sono una combattente nata e alla fine qualcosa di bello vincerò.

    • Carlo Galli · aprile 7, 2014

      Beata te. .. io nemmeno la voglia di esserlo:D
      Però non so perché nel pessimismo (non nel senso di essere pesantone) trovo ci sia più fascino. .. pensiero contorto 😀

      • Mariaurora · aprile 10, 2014

        No, non pensiero contorto, pensiero da pessimista quale sei! hahaha io credo che il tuo pessimismo potrebbe avere una battuta d’arresto cercando e magari trovando un pò di serenità, anche quella non facile da trovare però, fossi in te, ci proverei chissà non ti venga voglia di combattere un pò!

      • Carlo Galli · aprile 10, 2014

        ma quella per fortuna c’è…
        🙂

  14. mairitombako · aprile 8, 2014

    SAI COME TOCCARE IL CUORE ..E QUESTE PAROLE LO FANNO..
    COMPLIMENTI

  15. lilasmile · aprile 8, 2014

    Quanto è bella la spensieratezza di quando si è bambini..bella poesia..

  16. Andrea Magliano · aprile 10, 2014

    Un solo ‘mi piace’ non basta, veramente bella 🙂

  17. fulvialuna1 · aprile 10, 2014

    Ma la luce del sole c’è!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...