Convivenza?

A volte,
anche se si abita sotto allo stesso tetto,
si finisce per vivere in due mondi completamente diversi,
destinati a gravitarsi attorno
senza più toccarsi.

Carlo Galli

Annunci

49 comments

  1. Ronny Tresor · aprile 23, 2014

    Bellissimo

  2. im1dreamer · aprile 23, 2014

    A volte si finisce in un mondo di silenzio senza nemmeno accorgersene..

  3. jalesh · aprile 23, 2014

    Vite parallele che non si incontrano mai…

    • Carlo Galli · aprile 23, 2014

      Poli opposti che si respingono sempre più senza accorgersene. ..

  4. Eufemia · aprile 23, 2014

    E’ vero
    concordo assolutamente con te 🙂

  5. wsa0 · aprile 23, 2014

    Tutto questo perché come dicevi tu ieri l’amore é come un giardino é bisogna sempre prendersene cura altrimenti tutto muore…dopo i miei fallimenti amorosi del passato ora non mi succede più…sono signora in salotto, zoccol@ a letto e economa in cucina e il mio rapporto amoroso funziona quasi alla perfezione 😉

  6. vittoriot75ge · aprile 23, 2014

    E’ difficile commentare perchè è tutto tremendamente soggettivo.
    In ogni caso la convivenza è un buon modo per valutare il rapporto di coppia, quanto meno per valutare il passo successivo (matrimonio).

    • wsa0 · aprile 23, 2014

      Io convivo é in amore non si da nulla per scontato…A Dicembre mi sposo dopo 4 anni di convivenza e con prole 🙂

    • Carlo Galli · aprile 23, 2014

      Esattissimo!

  7. kalosf · aprile 23, 2014

    Ciao Carlo, ci sono piccole imperfezioni dovute a refusi.. Per il resto sempre bellissimo.

  8. Silvia · aprile 23, 2014

    Bruttissima sensazione……molto meglio cambiare orbita! 😉

  9. ladyviolet83 · aprile 23, 2014

    Capita, ma andrebbe evitato il più possibile….

  10. cordialdo · aprile 23, 2014

    E’ il momento in cui è fatale dover rassegnarsi a registrare il fallimento di qualsiasi rapporto. Il silenzio, l’incomunicabilità uccide i rapporti non solo quelli di convivenza ma anche quelli di amicizia. Ciao.

  11. laurapozzani · aprile 23, 2014

    Purtroppo è un’amara realtà… il peggio è quando uno solo dei due prende coscienza di questo ma l’incomunicabilità è ad un livello tale che non riesce neanche a parlarne con l’altro e rimane prigioniero di questa situazione…
    Buona serata grande Carlo!

  12. cutelittlemonkey · aprile 23, 2014

    In poche parole, una tristezza infinita.

  13. valerasmus · aprile 23, 2014

    Io non so piu’ niente…

  14. valerasmus · aprile 23, 2014

    Si finisce.. Quando bisognerebbe cominciare a farlo per davvero. La convivenza serve esattamente a vedere come si vive insieme se oltre l’immaginazione ci possa esser qualcosa di buono da realizzare

  15. Patrizia M. · aprile 23, 2014

    Dolorosa verità!!!
    Serena notte, col sorriso. Pat

  16. mairitombako · aprile 24, 2014

    IN SILENZIO SUCCEDONO TANTE COSE…UN INIZIO …UNA FINE….
    TI ABBRACCIO FORTE FORTE ❤

  17. lavenererossa · aprile 24, 2014

    vero

    • Carlo Galli · aprile 24, 2014

      Purtroppo succede … 😦

      • lavenererossa · aprile 24, 2014

        lo so, molto bene purtroppo 🙂
        un abbraccio
        Giusy

      • Carlo Galli · aprile 24, 2014

        Un abbraccio a te:)

  18. fulvialuna1 · aprile 27, 2014

    E quante volte accade!!!!

  19. misstuffo · aprile 27, 2014

    tristemente vero!

  20. Pingback: Amore euclideo | Mai Ali Originali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...