Aiutare il prossimo è una frase che va di moda…(aforisma ironico)

Molta gente crede di aiutare il “prossimo” quando,

vedendo una persona bisognosa,

pensa: “aiuterò quella dopo”.

 

Carlo Galli

Annunci

36 comments

  1. agatagrop · aprile 26, 2014

    questo sì che è cinico: mi piace!

  2. wsa0 · aprile 26, 2014

    Ma secondo te nel nostro paese dove il 10 % della popolazione ha ricchezza pari al 50% della popolazione invece nel resto del mondo il 20 % della popolazione mondiale possiede richezza pari al rimanente 80% della popolazione mondiale ? Chi aiuta i bisognosi ? Io non voglio essere riccha, non voglio essere famosa, vorrei una vita normale dove posso essere felice e non con l’anziano e lo stress della rata del mutuo di casa o le bollette e le tasse pagare! Chi ha di più dovrebbe pagare di più , invece noi poveracci se no paghiamo ci tolgono pure la dignità.Questo non é capitalismo , questo é crimine contro la vita !

  3. wsa0 · aprile 26, 2014

    Ops volevo scrivere l’ansia” invece iPad a scritto anziano 😉

  4. belindaraffaeli · aprile 26, 2014

    Ahaha si scaricano la coscienza

  5. vittoriot75ge · aprile 26, 2014

    Io invece penso: presto sarà il mio turno 😀

  6. jalesh · aprile 26, 2014

    …è un modo come un altro per credere di fare qualcosa per il prossimo…ben detto Carlo

  7. interrotta · aprile 26, 2014

    l’importante è esserci quando gli altri
    hanno bisogno

    non
    quando abbiamo bisogno noi di esserci
    per gli altri

    I.

  8. lemieemozioniinimmaginieparole. · aprile 26, 2014

    ah…. l’equivoco delle parole 🙂
    ciao

  9. Monique · aprile 26, 2014

    C’è da augurarsi di non essere “il prossimo” di costoro…

  10. Patrizia M. · aprile 26, 2014

    In questa maniera si sentono a posto con la coscienza. Ma quanto sono bravi,blehhh!!!!

  11. nonvolo · aprile 26, 2014

    Caustico… ma realistico…

  12. #iblogvannnodimoda · aprile 26, 2014

    Ottimo riferimento ad una serie di pensieri e opinioni che mi hanno convinto ad intitolate così il mio blog. Il “va di moda” è diventata una cosa dannosa, ovvia, superficiale. Peccato si sia perso il suo lato artistico e sociale.
    Comunque giustissimo aforisma. Ciao Carlo!

    • Carlo Galli · aprile 27, 2014

      Buongiorno a te 🙂
      Un sorriao

      • #iblogvannnodimoda · aprile 27, 2014

        a te 🙂

  13. palmabotta · aprile 27, 2014

    La scomoda verità!

  14. mairitombako · aprile 27, 2014

    LA PERSONA CHE TI STA VICINO DAVVERO SI VEDE NEI MOMENTI CHE NON HA NIENTE DA ASPETTARE DA TE …CHIARO ,NO?
    TI ABBRACCIO FORTE FORTE DOLCE UOMO

  15. paroleacapo · aprile 27, 2014

    L’ha ribloggato su cristina capodaglio.

  16. laurapozzani · aprile 27, 2014

    Mannaggia, ma come ti vengono?? Sei una forza! 😉

  17. newwhitebear · aprile 28, 2014

    Che senso avrebbe aiutare il prossimo subito? Lo fanno già altri e si deve pur distinguere dalla massa.

  18. fulvialuna1 · aprile 30, 2014

    Purtroppo lo penso davvero: va di moda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...