Non provi dolore? Allora sei forte!

Non sentire dolore,

non va scambiato necessariamente

con l’essere forte…

a volte, più semplicemente,

è questione di assuefazione.

 

Carlo Galli

Annunci

58 comments

  1. lemieemozioniinimmaginieparole. · maggio 13, 2014

    giusta osservazione…

  2. Monique · maggio 13, 2014

    Oppure continui a mascherare…perchè anche gli stronzi, prima o poi, il dolore lo sentono, anzi, forse è proprio questo il motore del loro agire…

  3. interrotta · maggio 13, 2014

    al dolore non ci si abitua mai

    [PuRTroPpO]

    I.

  4. vittoriot75ge · maggio 13, 2014

    Esatto ma devo ancora conoscere chi abbia questo tipo di assuefazione.

    • Carlo Galli · maggio 13, 2014

      Rassegnazione 😦

      • vittoriot75ge · maggio 13, 2014

        Morte, o meglio non-vita.

      • Carlo Galli · maggio 13, 2014

        Già. ..

    • fimoartandfantasy · maggio 13, 2014

      Conoscevo una signora che aveva perso entrambi i figli in incidenti stradali. Lei diceva che da quel momento in poi, più niente le provocava dolore, e più una lacrima riusciva a scendere. Pensandoci, non riesco a darle torto… peggio di così, cosa le poteva capitare? Il dolore più grande era già dentro di lei.

      • Carlo Galli · maggio 13, 2014

        Dolorosamente vero cara

  5. nerodavideazzurro · maggio 13, 2014

    O d’insensibilità. Concordo.

  6. Ironica · maggio 13, 2014

    Forse è solo narcosi.

  7. fimoartandfantasy · maggio 13, 2014

    E se invece si trattasse di insensibilità?
    Un soffio!

  8. francescagarrisi · maggio 13, 2014

    …o della mostruosità frutto del gelo dell’anima

  9. elinepal · maggio 13, 2014

    È così

  10. kalosf · maggio 13, 2014

    Bellissimo

  11. ysingrinus · maggio 13, 2014

    Amaramente giusto

  12. ladypaperina · maggio 13, 2014

    Quindi una sorta di indifferenza?

  13. francescoguarnieri · maggio 13, 2014

    Ciao Carlo, la tua riflessione sul dolore fa bene. Colgo l’occasione per ringraziarti di esserti iscritto ai blog che curo (Fraanz?!, Capire Ciò che è complesso, My Tribute To Freedom). Spero avremo il piacere di confrontarci ancora. Il tema del dolore mi ha fatto sviluppare il mantra ‘All’infinito…’. Non basta, ma aiuta (lo diceva anche uno spot pubblicitario).
    Un caro saluto e una buona serata. Francesco

  14. belindaraffaeli · maggio 13, 2014

    Non voglio!

  15. ladyviolet83 · maggio 13, 2014

    Già…..

  16. manfrys · maggio 13, 2014

    L’ha ribloggato su manfrys (re)blog.

  17. #iblogvannnodimoda · maggio 13, 2014

    Bellissimo pezzo Carlo…

  18. LuceOmbrA · maggio 14, 2014

    Essere forti è saperlo vivere il dolore senza che che questo domini la tua vita. Al dolore non si sfugge, non si può non sentire, prima o poi bisogna passarci attraverso, c’è chi lo fa piegato sulle ginocchia, chi gli va incontro a testa alta…

  19. newwhitebear · maggio 14, 2014

    Può darsi che il non sentire dolore sia assefuazione ma dipende. Se il dolore è fisico, allora la soglia è alta, altissima. Se è psicologico, allora sei corazzato.

  20. laurapozzani · maggio 14, 2014

    Verissimo oppure manca questa capacità di sentire nel dna.. C’è anche chi finge di non sentire perché non vuole mostrarsi “debole”. Sempre notevoli i tuoi post. 🙂

  21. laurapozzani · maggio 15, 2014

    Grazie! Ricambio il sorriso di cuore. 🙂

  22. fulvialuna1 · maggio 18, 2014

    Anche questa è una verità, ma non sentire dolore è difficilissimo, a volte crediamo solamente di non sentirlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...