Lacrime ( Haiku, metrica giapponese )

Immagine

gocce pesanti

sul filo della vita

sono rimpianti

Carlo Galli

(foto dal web)

Ringrazio memorie di una geisha:

http://eueufemia.wordpress.com

per avermi fatto apprezzare questa bellissima, intensa e antica forma di scrittura, composta da 17 sillabe (5-7-5)

Annunci

55 comments

  1. im1dreamer · giugno 20, 2014

    Bisognerebbe arrivare alla fine senza averne..

    • Carlo Galli · giugno 20, 2014

      esatto… altrimenti, il loro peso, spezza il filo 🙂

  2. semprecarla · giugno 20, 2014

    Bisogna essere proprio bravi …. 🙂

    • Carlo Galli · giugno 20, 2014

      Buonasera cara… Basta provare e escono da sole 😀
      Un abbraccio

      • semprecarla · giugno 20, 2014

        Seeeeee, anche questo è un dono … Tu rispetti le imposizioni e dai un senso poetico e pieno, mica facile!

      • Carlo Galli · giugno 20, 2014

        Dai dai ti sprono!!!

  3. tachimio · giugno 20, 2014

    Molto bella. Molto bravo. Isabella

  4. Helena · giugno 20, 2014

    Adoro l’Haiku, e bravo anche tu 🙂

  5. mimi · giugno 20, 2014

    Oggi stavamo giocando allo stesso gioco 😉

  6. paroleacapo · giugno 20, 2014

    L’ha ribloggato su cristina capodaglio.

  7. jalesh · giugno 20, 2014

    I rimpianti sono inevitabilli, perchè cmq durante il nostro percorso qualche sbaglio lo facciamo….ma c’è sempre tempo a rimediare…bellissimo haiku bravo Carlo

  8. venereisterica · giugno 20, 2014

    Secondo me devi togliere la “i” nell’ultima frase… cmq bellissima! 😉

  9. laurapozzani · giugno 20, 2014

    Complimenti per il bellissimo componimento ottenuto anche con questa tecnica non così facile da utilizzare e che ammiro molto, proprio perché la sintesi non è una mia dote 😦 ritengo sempre formidable chi sa comunicare molto con poco… Bravo Carlo! Buona serata 🙂

  10. tuttotace · giugno 20, 2014

    Bellissimo il componimento, ho scoperto l’ Haiku che non conoscevo e meglio che non pensi ai miei rimpianti che dal peso non mi alzo più … son messa benone anche a rimorsi comunque 😉

  11. Tiferett · giugno 20, 2014

    Ma quanto è bravo questo poeta? 😉

  12. francescagarrisi · giugno 20, 2014

    i rimpianti generano lacrime taglienti come lastre di ghiaccio …

  13. Patrizia M. · giugno 20, 2014

    Haiku bellissimo Carlo, bravissimo!!
    Però permettimi una postilla, non sempre le lacrime sono rimpianti.
    Eh lo so, dovrei tapparmi la bocca a volte, anzi incerottarmi le dita e non digitare.
    Ciao, dolce notte, Pat

  14. dani · giugno 21, 2014

    Se le gocce fossero cosi pesanti da staccarsi dal filo e cadere giù, diventerebbero solo ricordi.
    Buona giornata, Carlo!

    • Carlo Galli · giugno 21, 2014

      Bellissimo commento !!!!
      :)))
      Un abbraccio

      • dani · giugno 21, 2014

        Bellissimo il tuo componimento che ispira commenti 🙂
        Mi piace leggerti.

      • Carlo Galli · giugno 21, 2014

        Mi fa piacere:)))

  15. mfantuz · giugno 21, 2014

    Davvero bello.

  16. newwhitebear · giugno 21, 2014

    Gli haiku sono veramete superbi e difficili da scrivere.
    Ottimo mi sembra il tuo pensiero.

  17. mairitombako · giugno 21, 2014

    sei bravo fino il fondo…………..fiera che faccio parte al tuo mondo

  18. lilasmile · giugno 21, 2014

    Bellissimo haiku, a me a cui piace l’essenziale devo dire che questo è essenziale ma noto una punta di tristezza o sbaglio?

    • Carlo Galli · giugno 22, 2014

      Sì, una punta di malinconia c’è:)))

      • lilasmile · giugno 22, 2014

        Spero si dissolva presto 🙂
        Buona giornata!

  19. lilasmile · giugno 21, 2014

    Grazie.. 🙂

  20. sandrovivan · giugno 22, 2014

    Gocce leggere/sul filo della vita/emozioni vere
    Cordiali saluti.

  21. massimobotturi · giugno 22, 2014

    contrariamente quanto si pensi, non è per niente facile, anche se necessariamente breve. Molto riuscito questo tuo, un caro saluto Carlo

  22. Tonina Perrone · giugno 22, 2014

    profondo Haiku , non è semplice trasmettere emozioni con poche parole.

  23. fulvialuna1 · giugno 27, 2014

    Bravissimo!
    E che belle e intense parole.

  24. itai3579 · giugno 29, 2014

    Haiku, un cuore che batte tre volte e poi si ferma per lasciarti respirare

  25. poesilandia · giugno 29, 2014

    L’ha ribloggato su Ultima spiaggia dei sognie ha commentato:
    notevole!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...