Son stato rapinato

Che io sia dipendente falle emozioni, è un dato di fatto. Quella che ho provato subendo il furto nel negozio due giorni fa, però, è la più sgradevole che abbia mai provato.  Rivedendo i video delle telecamere, una sensazione di ingiustizia e di amarezza mi assale ogni volta, il sentirsi violato nel mio territorio da alcune persone che non dovrebbero stare in Italia… non è un discorso razzista, però, perché non si controllano gli immigrati e si lasciano a piede libero? Perché io non posso reagire di fronte a una rapina perché sennò vado nel torto? Perché quelle persone sono già libere? Perché se li blocco in negozio vengo denunciato per sequestro di persona? Perché io che rischio magari anche una coltellata e sibisco un danno economico molto alto, non sono tutelato come ci compie il Furto?
A voi sembra una situazione normale??????

A me sembra che l’Italia sia ormai il paese dei balocchi per i balordi!!!!!

 

Carlo Galli

Annunci

101 comments

  1. vittoriot75ge · luglio 18, 2014

    Sì, è questa la normalità in Italia, rassegnati.

    ps: mi spiace 😦

  2. jeiemerwin · luglio 18, 2014

    Mi spiace tanto… e no, non è assolutamente normale. La penso come te, comunque. Fortunatamente non ho mai avuto simili esperienze, ma se dovesse capitarmi non so come reagirei… sicuramente darei quello che ho e poi passerei il tempo a pensare e ripensare all’accaduto…
    Un abbraccione 🙂

    • Carlo Galli · luglio 18, 2014

      Esatto … non c’è altro da fare

      • jeiemerwin · luglio 18, 2014

        😦 mi spiace…cerca di riprenderti

      • Carlo Galli · luglio 18, 2014

        Ma son tranquillo io… ho solo grande rabbia e amarezza…

      • jeiemerwin · luglio 18, 2014

        Ci credo…

  3. emanuele · luglio 18, 2014

    brutta roba subire una rapina. dispiace che l’Italia non sappia proteggere i propri cittadini.
    mi spiace moltissimo. 😦

  4. jalesh · luglio 18, 2014

    Mi dispiace tanto per il furto e sono d’accordo con te su tutta la linea…un abbraccio affettuoso bisous

  5. im1dreamer · luglio 18, 2014

    Purtroppo chi ci governa non riesce a capire che vanno tutelati prima gli italiani. Oggi si pensa di più a fare i buoni samaritani perché c’è l’Europa che ci guarda, nessuno lo fa per condotta morale o per sensibilità.
    Tutti devono essere tolleranti verso questa gente ma solo l’Italia li deve accogliere e solo gli italiani devono sopportare..
    E chiudo il discorso o si degenera.. Mi dispiace tanto per la tua esperienza, sono cose che ti segnano e che fanno rabbia, ma purtroppo questa è l’Italia..

    • Carlo Galli · luglio 18, 2014

      Purtroppo si… e la cosa peggiore è che nemmeno arrabbiandosi si risolve qualcosa

  6. vincenza63 · luglio 18, 2014

    a me è successo al mercato e io non ho potuto reagire in alcun modo… come per ogni violenza che subisco. nessuno ha mosso un dito… tutto è sul blog. ti sono accanto. eccome. il razzismo è altro.

  7. ninjalaspia · luglio 18, 2014

    Cavoli, Charles, mi dispiace!
    Purtroppo gli immigrati sono più tutelati di noi. E’ una realtà tutta italiana a cui non si fa caso fin tanto che non ci si sbatte letteralmente il naso contro. Italietta di italioti individualisti e per il resto chi se ne frega. Questo siamo tutti noi :-/
    Tanto kiss, stella mia

  8. Dr. Pianale · luglio 18, 2014

    Mi spiace. La situazione non è “normale”, ma è evidente che sta bene così a più di un persona ITALIANISSIMA che sta più in alto, altrimenti il problema sarebbe stato risolto anche solo applicando le leggi che ci sono. Quindi quello che NON è “normale” per un paese civile è la “normalità” per noi in Italia.

  9. colpoditacco · luglio 18, 2014

    Ciao, c’è una nomination per te nel mio blog… se ti va vieni a dare un’occhiata! altrimenti ciao lo stesso! 🙂
    http://colpoditacco.me/2014/07/18/credi-di-avermi-messoa-a-fuoco/

  10. Laura · luglio 18, 2014

    Carlo mi dispiace tanto, posso capirti, noi siamo stati derubati nell’appartamento al mare, quella sensazione che provi la conosco, sono stata cosi’ male, ci hanno messo all’aria tutto, hanno portato via cose a me care anche se non erano di valore, volevo venire a casa, poi mi e’ passato ma questo fatto lo ricordo ancora con tanta amarezza! I ladri erano comunque stranieri, io non ce l’ho con tutti loro ma questa cosa deve finire, non e’ possibile, non siamo tutelati, ti faccio un bacione e un abbraccio, buon weekend, nonostante tutto, ❤

  11. chezliza · luglio 18, 2014

    Ragazzo….tu stai bene???

    • Carlo Galli · luglio 18, 2014

      Sì. .. a parte la rabbia:O

      • chezliza · luglio 19, 2014

        bhè comprensibile…..ricorda sempre però
        la tua vita vale più di tuttoil resto….
        un abbraccio

      • Carlo Galli · luglio 19, 2014

        Un abbraccione a te:)

  12. Orso Chiacchierone · luglio 18, 2014

    Mi dispiace e ti capisco… a casa mia sono venuti tre volte!
    Italiani o stranieri, non fa differenza, possono fare ciò che vogliono.
    Siamo noi quelli conle mani legate.

  13. Tiferett · luglio 18, 2014

    Mi spiace, conosco molto bene ciò che si prova.
    Un abbraccio

  14. 17lastella · luglio 18, 2014

    concordo, non è una situazione normale.
    Dopo un furto ti senti toccato nel tuo intimo, come violentato. Non è bello.

    • Carlo Galli · luglio 18, 2014

      assolutamente vero… e il peggio è che non si risolve niente con la cosiddetta “Legge”

  15. ladyviolet83 · luglio 18, 2014

    Non siamo tutelati…. Mai quanto gli stranieri….. Mi dispiace molto per questa brutta disavventura!!

  16. quelfilosottile · luglio 18, 2014

    Ti capisco benisssimo !! E’ successo anche a me , e più di una volta , pochi pezzi per volta ma in diverse occasioni in tanti anni di attività ! Ora ho chiuso e non mi sono affatto pentita , anzi !!! M i sono davvero stancata di essere solo un bancomat per ” chi di dovere” che pretendono solo e in cambio di danno pugni nelle stomaco. Purtroppo viviamo in un stato che non ci tutela per niente solo parole , parole e ovvietà ! Ma quqndo cambierà tutto questo ?? ormai nonostante la mia forte dose di ottimismo…mi sto ricredendo ! Auguri di ogni bene . Un forte abbraccio di solidarietà
    🙂
    rosy

  17. paolanaldi53 · luglio 18, 2014

    Mi dispiace veramente! So per esperienza personale quanto bruci il senso di impotenza di fronte all’ingiustizia e alla violenza.

  18. mairitombako · luglio 18, 2014

    assomiglia alla situazione in grecia….siamo ugualli purtroppo

  19. Pepe · luglio 18, 2014

    Povero. Spero comunque non abbiano fatto troppi danni. Un abbraccio

  20. Marisa Cossu · luglio 18, 2014

    Mi dispiace per la tua disavventura, purtroppo siamo in balia di tanti malfattori. Un saluto!

  21. suzieq11 · luglio 18, 2014

    Perché in Italia niente funziona per il verso giusto. Ne abbiamo avuto la prova oggi, come vuoi che faccia a funzionare un paese che manda assolto Silvio ?

    • Carlo Galli · luglio 18, 2014

      Non guardo proprio la politica, però capisco il concetto 😉

      • suzieq11 · luglio 18, 2014

        Anch’io ormai la seguo poco ma certe cose fanno gridare allo scandalo!

      • Carlo Galli · luglio 18, 2014

        Vero!

  22. Non solo parole · luglio 18, 2014

    Mi dispiace, purtroppo non siamo tutelati da nessuno, questo è ormai il rischio che corriamo restando in Italia, è come non essere più padroni a casa propria.
    Buona serata
    Maria

  23. marilenainthekitchen · luglio 18, 2014

    Sai Carlo? Uso la tua stessa espressione anch’io” il paese dei balocchi”sembra tutto concesso, non c’è mai una regola, una misura, una tutela! Mi chiedo dove andremo a finire. … mi spiace tanto per quello che ti è successo! Hai tutte le ragioni. .. ti abbraccio

  24. lamelasbacata · luglio 18, 2014

    Quanto mi spiace Carlo!! 😦

    • Carlo Galli · luglio 18, 2014

      Che rabbia. ..

      • lamelasbacata · luglio 18, 2014

        A me non è ancora capitato finora, ma me lo aspetto da un momento all’altro……….i mei capi mi hanno raccomandato di non reagire per nessun motivo, ma fa tanta rabbia non potersi difendere! Grrrrrr
        Ti auguro di trascorrere un weekend sereno! 🙂

      • Carlo Galli · luglio 18, 2014

        Anche a teeee

  25. lilasmile · luglio 18, 2014

    Carlo purtroppo in Italia non ci sono gli strumenti per fare i controlli adeguati anche per punire gli italiani che non si attengono alle norme e, purtroppo, forse a volte non si ha interesse affinché le cose cambino..

  26. Ronny Tresor · luglio 18, 2014

    Hai super ragione amo! Che schifo, l’Italia. Mi spiace muchissimo. Ecco xke hi fatto britti sogni!

  27. tuttotace · luglio 18, 2014

    Mi dispiace tantissimo Carlo. Davvero. Qualche anno fa ho subito un grave furto in casa, un disastro… Non so dirti se stranieri o italiani, quel che è certo è che il dopo non funzioniinimamente. Grottesco. Ti abbraccio.

  28. lezapp · luglio 18, 2014

    fufù
    … condivido le emozioni etc, essendo stato rapinato a mia volta tempo fa. L’impotenza, corrode…ma spesso il non reagire è la migliore reazione. 🙂
    Ritengo assurdo che l’italia non abbia una seria politica dell’imigrazione oltre a quella sanitaria… Qui, il razzismo non centra proprio un fico, ma Zeus solo sa le malattie che entrano con i profughi di mezzo mondo…. Per me è una follia totale per tutta l’europa .
    Carlo, l’importante è la salute e stavolta è andata bene; ma qualche “rimedio legale” io lo prenderei 🙄 Stammi bene

  29. lisafobia · luglio 19, 2014

    Mi dispiace tanto.. deve essere terribile la sensazione di paura e di impotenza che si prova in situazioni del genere. La rabbia dura a lungo, eppure la miglior cosa che possiamo fare per noi stessi è cercare di lasciarla andare il prima possibile. Un abbraccio solidale

  30. passeggiandocolmiocane · luglio 19, 2014

    Mi spiace per questa brutta avventura. La rabbia è normale averla e farla sbollire non è un processo rapido. Keep smiling!

  31. lucadic67 · luglio 19, 2014

    Carlo alla fine rimane solo una considerazione da fare:ho portato a casa la pelle.Ti capisco.Rimane la rabbia dentro,una violenza psicologica e a volte anche fisica.La legge?La giustizia?…..VEDI BERLUSCONI,e ho detto tutto,ciao e ottimo fine settimana.

  32. Monique · luglio 20, 2014

    Una sensazione terribile, che purtroppo mi è toccato subire ben due volte! Mi unisco alle tue considerazioni, sembra che adesso davvero siano più tutelati gli aggressori che le vittime.

  33. newwhitebear · luglio 20, 2014

    Quando si subisce un forto in casa o una rapina in negozio, si ha la sensazione che qualcosa del nostro privato sia stato violato e questa sensazione permane a lungo.
    Al di là delle nazionalità di chi compie il furto/rapina quello che non quadra è che loro possano tornare liberi e che, se il processo si terrà, sarà talmente in là nel tempo, che rischia di non tenersi affatto. Nel mentre questi soggetti possono reiterare il delitto. Questo non è normale ma questa è la nostra legge, purtroppo.

  34. ombreflessuose · luglio 20, 2014

    Ciao, Carlo, solidarietà per te e per tutti coloro che avranno o già hanno avuto il tuo stesso ” problema”.
    Però… cavoli.. Siamo bravi ( ed è giusto) puntare il dito al politico, allo Stato, all’ immigrato, al balordo, al ladro etcc…
    Ma noi ( popolo), me compreso, cosa facciamo per cambiare o almeno provare a cambiare questa situazione…?…Niente, solo chiacchiere, chiacchiere e chiacchiere
    E così tutto finisce a tarallucci e vino ( che sono anche buoni)
    Un sorriso pomeridiano
    Mistral di Ombreflessuose

    • Carlo Galli · luglio 20, 2014

      Già. .. avrei voluto tanto reagire… ma, alla fine, chi ne avrebbe fatto le spese? Io!

  35. aboer65 · luglio 20, 2014

    Abbiamo costruito un sistema pazzesco!

  36. Assunta Ghidini · luglio 20, 2014

    Carissimo Charl,
    cito dalla mia agendina: “Nella vita la giustizia è ingiusta con i giusti e giusta con gli ingiusti”. Mi spiace profondamente e ti comprendo; in fondo ci illudiamo sempre di poter controllare ciò che accade; nulla ci sembra definitivo…

  37. mfantuz · luglio 20, 2014

    Che dire Carlo: mi dispiace, non serve a molto, ma sperare di cambiare una pessima società civile è quasi un’utopia. Ormai i media, quelli che potrebbero influenzare la società civile, sono solo influenzati dal denaro che scorre nelle loro tasche. Solo le testate locali hanno un approccio più reale alla quotidianità, ma possono fare davvero poco. In bocca al lupo.

  38. Stella · luglio 21, 2014

    grazie per tuo clicca mi piace !

  39. fulvialuna1 · luglio 25, 2014

    Ciao, mi dispiace tornare e trovare questa notizia. Che siano italiani o no, è uno schifo comunque. Perchè togliere a chi con fatica, impegno, amore crea qualcosa ? Perchè entrare in una proprietà che non gli appartiene per togliere all’altro. Non sono buonista, dico che ci vuole più severità e meno “buonismo”, le scuse ormai sono scarse.
    Anni fa ho rischiato, sulla metro di Roma una bella coltellata per aver bloccato un borseggiatore (nigeriano) che derubava una anziana signora (milanese), me la sono cavata per un pelo e grazie al mio essere magra, e a due allievi carabinieri. 😦

    • Carlo Galli · luglio 25, 2014

      Incredibile. ..

      • sandrovivan · luglio 26, 2014

        L’ho scritto nel blog piu’ volte.
        La societa’ sta marcendo.
        Ricevi il mio abbraccio di solidarieta’

      • Carlo Galli · luglio 26, 2014

        Grazie mille:)

  40. LauraP. · luglio 26, 2014

    Concordo pienamente col tuo pensiero. 🙂 Buona serata.

  41. Marco SognatoreFallito · agosto 4, 2014

    Noi siamo il “supermarket” dove i malviventi possono comodamente prendere ciò che pare a loro.
    Siamo passivamente a loro disposizione.

  42. laduantonio · agosto 4, 2014

    Come ti capisco

  43. Daniele Cerva · agosto 4, 2014

    Ma dai Carlo, di cosa ti lamenti?? Continiuamo a tirarli fuori dai guai, ad ospitarli, a dargli una sistemazione, tutto pagato e 30 euro al giorno…ma non controlliamo che cosa arriva sulle nostre coste…ed intanto sono più di 2 anni che il sottoscritto non ha un lavoro… vabbè, discorso lungo e complicato…meglio fermarmi qua.

    • Carlo Galli · agosto 5, 2014

      No comment Daniele!

      • Daniele Cerva · agosto 5, 2014

        Non è un problema di razzismo,ma ritengo che chi ha contribuito per 30 anni e più al benessere del paese e dello Stato, quando in difficoltà abbia diritto a ricevere qualcosa in cambio…o no?

      • Carlo Galli · agosto 5, 2014

        Completamente d’accordo!

      • Daniele Cerva · agosto 5, 2014

        😉 ciao Carlo, buon pomeriggio

  44. Carlo Galli · agosto 6, 2014

    Capisco in pieno… che storia brutta… un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...