Convivere con… se

Convivere con me stesso
è un’atroce tortura.
Conosco l’aguzzino, l’ego.
Conosco la vittima, l’io.
Ed entrambi li odio,
mi fanno schifo al punto
di farmi vomitarmi addosso insicurezze.

Carlo Galli

Annunci

35 comments

  1. Laura · ottobre 3, 2015

    Devi volerti bene Carlo, 🙂 un abbraccio caro, e’ molto bella, buon weekend, 🙂

  2. chiaralorenzetti · ottobre 3, 2015

    Fare pace con se stessi, meglio che guerreggiare. Siamo validi alleati di noi.

  3. phoenice78 · ottobre 3, 2015

    L’inquietudine provocata dal sapersi esseri divisi a metà è un sentimento difficile da spiegare, e spesso anche da spiegarsi. Ci si sente sempre in lotta con sè stessi, sempre combattuti tra il desiderio di mostrarci e quello di nasconderci, tra il tentativo di accettarci e la pulsione di rifiutarci. Ma poi ci sono giorni in cui ci rendiamo conto che è proprio questo modo di essere tanto frastagliato, così ricco di sfumature e di contrasti, questa combinazione così complessa di elementi, a renderci gli individui unici che siamo. Unici e speciali. Ed è per questo che dobbiamo avere cura di noi stessi. O almeno provarci. Ciao.

  4. sherazade · ottobre 3, 2015

    Mmm convivenza difficile. ..
    Sherapresto

    • Carlo Galli · ottobre 3, 2015

      Moooolto

      • sherazade · ottobre 3, 2015

        passa qui da me, vi metto in giardino e dopo una notte al freschetto ‘hai da vede’ come ‘ve vulete bbene’!

        sherabuonanottefrescolina

      • Carlo Galli · ottobre 3, 2015

        Notte notte :*

      • sherazade · ottobre 3, 2015

        paura eh…

  5. Mariantonietta · ottobre 3, 2015

    Sarebbe interessante capire perchè.

  6. lucidastellina · ottobre 3, 2015

    Sagge e dure e vere parole. Comprendo…

  7. ninjalaspia · ottobre 3, 2015

    Esagerato! Ti lascio per qualche tempo e scrivi di tali lotte interiori? Ma noooo. Ti abbraccio 😏😉😘

  8. alessialia · ottobre 4, 2015

    ah però! cosina leggerina…
    ma le lotte interiori dipendono pure dai momenti… un giorno vai d’amore e daccordo, quello dopo… ti prenderesti a schiaffi…!

  9. Emy · ottobre 4, 2015

    A volte la convivenza può essere dura, ma dipende, poi…non è sempre un rapporto con il bilancio negativo 🙂

  10. colpoditacco · ottobre 4, 2015

    💜😘

  11. babajaga · ottobre 4, 2015

    Carl Gustav Jung diceva “Non vi è nulla di più difficile da tollerare che se stessi”.
    Credo che siano solo i superbi a esser sempre soddisfatti di sè,oltretutto lottare con se stessi penso che porti a correggere i propri difetti,dunque la ritengo una cosa positiva ammesso che non si cada nell’eccesso.
    un ciao da Daniela

  12. fulvialuna1 · ottobre 5, 2015

    Ma perchè?
    Io ti adoro…
    Comunque in questa storia c’è l’aguzzino, c’è la vittima, manca colui/lei che salva….Troviamolo.
    Baci tanti.

  13. Trilli · ottobre 24, 2015

    E con poche parole sai descrivere alla perfezione certe sensazioni!

  14. 55my · ottobre 28, 2015

    come conosco bene queste sensazioni…. devo ancora trovare il modo per stare un equilibro

  15. luli118961 · novembre 15, 2015

    Ciao Carlo, Buona Domenica … Luli 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...