Fotografare l’orgasmo

Vorrei fotografarti mentre raggiungi l’orgasmo,
quando i muscoli dei polpacci si irrigidiscono
facendo contorcere i piedi,
quando l’addome si contrae e lanci la testa all’indietro…
Vorrei saper fermare il tempo in quell’istante,
nella dimensione sospesa tra la razionalità e l’istinto,
morderti la gola come un vampiro per bere il tuo sangue
e sentirne il sapore…
Vorrei poterti mostrare cosa vedono i miei occhi in quel momento
perché, anche tu, ne rimarresti estasiata o, forse, spaventata:
la visione vera di ciò che sei
e non quella che gli altri e la vita, costantemente,
ti chiedono di essere.

Carlo Galli

Annunci

38 comments

  1. Marcello Trombetti · giugno 10, 2015

    Quando sei un fotografo e hai una macchina fotografica in mano vorresti fotografare cose incredibili , cose che gli altri fotografi non sono riusciti a vedere con i loro occhi e con le loro lenti.

  2. tachimio · giugno 10, 2015

    Un pò ”voyeristico” e ”truculento” ma interpretandolo come pensiero di un” innamorato ” lo accettiamo. Bravo Carlo. Isabella

  3. kalosf · giugno 10, 2015

    In questo caso al centro non è il tema dell’orgasmo (apparentemente si…), ma l’estetica. E tu sei fondamentalmente un esteta. Il tuo piacere piuttosto che essere collegato al suono od al tatto è legato alla vista. mi chiedo se in quest’ottica non ameresti vivere anche la situazione contraria (per quell’auto-voyeurismo che è parte della tua natura). La composizione è bellissima.

    • Carlo Galli · giugno 10, 2015

      Non devi aggiungere nulla ai tuoi commenti… credo che più calzanti e azzeccati di così non possano essere 😀

      • kalosf · giugno 10, 2015

        Ti ringrazio… in fondo un pochettino è come se ci conoscessimo…

      • Carlo Galli · giugno 10, 2015

        Sì 🙂

  4. ginevra · giugno 10, 2015

    lusingata e colpita.

    tuttavia, uomo, se mai dovesse capitarci tale fortuna evita il morso alla gola mentre rovescio indietro il capo. potrei sfilarti da me e spremerti i gioielli come spugne.

    bacino.

  5. sherazade · giugno 10, 2015

    Al di la della composizione intrigante dal sapore hard, noi (donne) siamo ‘vere ‘ in tanti modi diversi e spesso la panterona Non è, e neppure sempre, che una parte ! vogliamo ricordare Sally ~Meg Ryan in Henry ti presento Sally 😌 ?
    sheradissacranteqb

    • Carlo Galli · giugno 10, 2015

      😉 giusta osservazione 🙂

      • sherazade · giugno 10, 2015

        ….ma l ‘emozione percepita resta.
        Shera

  6. scelgodiessereme · giugno 10, 2015

    Mi domando: la donna qui, in questa ode, geme esclusivamente di piacere fisico oppure, anche, ancor di più per il raggiungimento di una intimità condivisa?

    • Carlo Galli · giugno 10, 2015

      Spero la seconda opzione… 🙂

      • scelgodiessereme · giugno 10, 2015

        Sto con il cellulare, … l’intento é cliccare su “mi piace”(la tua risposta); poiché non ho capito se ci sono riuscita, te li scrivo.

      • Carlo Galli · giugno 10, 2015

        Ha ha fa

  7. chezliza · giugno 10, 2015

    “la visione vera di ciò che sei
    e non quella che gli altri e la vita, costantemente,
    ti chiedono di essere.”
    ….è tutto qui…
    cm sempre grazie.
    L

  8. chezliza · giugno 10, 2015

    ruberò cn la mia proverbiale facciadachiulo sì?

  9. fulvialuna1 · giugno 10, 2015

    L’hai fotografata!!!!
    In quegli attimi siamo solo noi stessi….per fortuna.

  10. Alèudin - preghierecorte · giugno 11, 2015

    Il filosofo Fabrice Hadjadj nel suo, molto interessante, libro “Mistica della carne. La profondità dei sessi” descrive l’espressione al momento dell’orgasmo come la “Decomposizione del volto”, il volto finalmente può essere sé stesso de-componendo le maschere che porta abitualmente, rivelando così sè stesso.

  11. Alèudin - preghierecorte · giugno 11, 2015

    scusate la ripetizione “sè stesso”

  12. fariv66 · giugno 11, 2015

    Il viso della mia lei nel momento dell’orgasmo è uno dei più bei momenti del sesso … dell’amore.

  13. Laura · giugno 11, 2015

    Mi piace tantissimo, bravo Carlo!!!

  14. storyofaphotographer · giugno 15, 2015

    Bellissime parole, complimenti

  15. lezzy · giugno 18, 2015

    fufù
    …insomma, uno scatto dell’ animale uomo, così com’è 😛
    Sarebbe interessante ( non per voyeurismo) fotografare le rispettive auree, o l’insieme delle due, “mentre i muscoli dei polpacci si irrigidiscono…” 😉
    Siempre, y con gusto. portate bien

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...